Conoscenza che crea Valore

Risk Management

Il Risk Management in Azienda


In ambito Aziendale il Risk Management assume una sempre maggiore rilevanza anche in relazione alla crescente complessita del contesto di riferimento.

I rischi si possono definire come eventi futuri incerti che possono influenzare il raggiungimento degli obiettivi di un’azienda. Per fronteggiare l’incertezza del contesto occorre attivare strategie di gestione dei vari rischi cui è sottoposta l’impresa. Da qui l’importanza della gestione dei Rischi – Risk Management.


Il Risk Management, se condotto in maniera sistematica, è un Processo a forte valenza strategica che può essere utilizzato per:

  • individuare eventi potenziali che possono influire sull’attività aziendale;
  • gestire i rischi entro i limiti accettabili;
  • fornire una ragionevole sicurezza sul perseguimento degli obiettivi aziendali.

La Gestione dei Rischi (Risk Management) è pertanto un processo, posto in essere dall’Organizzazione e che può essere utilizzato nella formulazione delle Strategie.

Il Risk Management utilizzato in modo disciplinato e continuo e proattivo consente di realizzare un’efficace ed efficiente gestione delle condizioni di incertezza e dei relativi rischi. Ne consegue una migliore capacità da parte dell’Organizzazione di salvaguardare gli Asset Aziendali e di creare e conservare il Valore per tutte le parti interessate (Stakeholders).

Il Processo di Risk Management


Il processo di Risk Management si compone dei seguenti passi:

  • Identificazione dei fattori di rischio presenti:
  • Analisi, Stima e Valutazione dei rischi:
  • Mitigazione e Controllo dei Rischi:
  • Monitoraggio e Sviluppo di meccanismi preventivi:


Importanza del Risk Management


Il Risk Management fornisce pertanto all’Organizzazione una base sulla quale poter intraprendere un solido processo decisionale. Per un’Organizzazione, la valutazione e la gestione dei rischi sono il modo migliore per prepararsi alle eventualità che possono ostacolare lo sviluppo e la crescita. Quando un’Organizzazione sviuluppa un proprio Piano di Risk Management per la gestione di potenziali minacce ed il miglioramento delle prestazioni, aumenta le sue probabilità di diventare un’Organizzazione di successo.



Principali Tipologie di Rischio


Le tipologie principali di rischio possono essere di seguito riassunte

  • Rischi Esterni: Fattori al di fuori del controllo dell’Azienda e relativi ad aspetti sociali, ambientali, economici e tecnologici che possono avere effetti negativi sul business e sugli obiettivi strategici;
  • Rischi Strategici: Rischi generati dall’impatto che variabili strategiche specifiche dell’Azienda possono avere sull’efficienza dei processi e sui risultati economico-finanziari;
  • Rischi Finanziari: Fattori legati al mercato finanziario che potrebbero generare perdite finanziarie per l’Azienda e avere un effetto negativo sulla sua capacità di rispettare gli impegni finanziari;
  • Rischi Operativi: Rischi generati da processi, politiche e sistemi interni che possono avere effetti negativi sull’efficacia ed efficienza operativa dell’Azienda, limitandone la capacità di creare valore;
  • Rischi di Conformità o Compliance: Rischi generati dall’impatto finanziario, operativo o legale che norme e regolamenti nazionali, internazionali o settoriali potrebbero avere sulla gestione, organizzazione, attività e operatività dell’Azienda.

Aree di Risk Management

Le Aree di Risk Management di cui si occupa LBC Consulting Studio sono le seguenti


Area Salute e Sicurezza nei luoghi di Lavoro (Health & Safety) – Rischi di Compliance


I principali rischi derivano dalla non corretta definizione ed attuazione di politiche di sicurezza attiva all’interno dell’Organizzazione


Area Protezione Dati – GDPR – Rischi di Compliance


I principali rischi derivano dalla non corretta definizione ed attuazione di una politica di gestione delle informazioni


error: Content is protected !!
Skip to content